Risto1
Risto
sabato, 14 dicembre 2019
Ore: 13:47

Seguici su: Seguici su FacebookfootertwittericonIscriviti a RSSSeguici su Youtube

Striscia Risto menu1
PiedinoAPP piedino BABY LOVER piedino BIANCHI piedino CAMPING BISCIONE 32.PiedinoMare blu 35PiedinoSIME 48Pulizzi Motors

Droga all’ombra di Messina Denaro: incontro misterioso alla stazione di Trapani

Carabinieri Guardia FinanzaSono state arrestate tre persone nell'ambito di un'inchiesta della Procura distrettuale di Palermo su una associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti che ha a che fare con Matteo Messina Denaro. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal Gip è stata eseguita da carabinieri del Ros e del comando provinciale di Trapani e da militari del Gico del nucleo di Polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Palermo. Sono in corso in tutto il territorio nazionale decine di perquisizioni, che vedono impiegati oltre 100 militari dell'Arma e delle Fiamme gialle, supportati da unità cinofile, e riguardano abitazioni e luoghi nella disponibilità degli indagati. Ai domiciliari l'ex avvocato Antonio Messina, 73 anni, che viveva ormai a Bologna. Custodia cautelare in carcere, invece, per Giacomo Tamburello, 59 anni, e Nicolò Mistretta, di 64, di Campobello di Mazara: dal 2013 al 2018 avrebbero importato in Italia ingenti quantità di hashish attraverso il Marocco e la Spagna. Gli investigatori hanno intercettato Messina, anziano massone, mentre parlava con Giuseppe Fidanzati, indagato nell'inchiesta, uno dei figli di Gaetano Fidanzati, boss dell'Acquasanta deceduto, che a Milano aveva stabilito la base operativa dei traffici di droga. Nelle intercettazioni c'è un riferimento ad un "ragazzo" di Castelvetrano, che sarebbe Francesco Guttadauro, nipote di Matteo Messina Denaro che era stato arrestato. Secondo Fidanzati, se "don Matteo" fosse stato presente non sarebbe stato arrestato. Ma Fidanzati ricorda anche un incontro alla stazione di Trapani con "iddu". Ma non è chiaro se si riferisse a Messina Denaro o al nipote. L'uomo del mistero si era fatto accompagnare a bordo di una Mercedes da "Mimu", che potrebbe essere Domenico Scimonelli, poi individuato come messaggero del latitante. Non a caso, Scimonelli aveva davvero una Mercedes. 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Libro Marsala parla 20Lat.ELETTROMOBIL 39Lat.Casa Riposo
Lat.libro lat.BRILLANTE 37Lat.SAFFIOR
LateraleApp 22Lat.GIPSY 41Lat.MONDO AUTO
GDS 28Lat.VIVAI ZICHITELLA 47STABILE OFF MECC

  ALVIN nuovo

PM Grafica

  PROMO SHOP

LAT. KATIA ANIMAZIONE BAMBINI

 Lat.DE PASQUALE

lat.DE VITA

16Lat.FARMACIA NUOVA

18Lat.FERLEGNO

24Lat.GL PARRUCCHIERI

26Lat.NOLEGGIO AUTO

30Lat.LEA ELEGANCE

34Lat.meccanica indelicato

50Struppa marmi

 

 

 

Aaa RACCONTI PER UN VIAGGIO RXV1
LateraleApp LateraleApp

Gallery

COPERTINA Marsala Parla

Lat.libro

LateraleApp

Calendario Eventi

Ultimo mese Dicembre 2019 Prossimo mese
D L M M G V S
week 49 1 2 3 4 5 6 7
week 50 8 9 10 11 12 13 14
week 51 15 16 17 18 19 20 21
week 52 22 23 24 25 26 27 28
week 1 29 30 31
Nessun evento
PiedinoAPP EURODENT Piedone PromoShop2 14piedoneDIMA LEGNAMI 43Stabile.gas.auto