Risto1
Risto
giovedì, 05 dicembre 2019
Ore: 19:16

Seguici su: Seguici su FacebookfootertwittericonIscriviti a RSSSeguici su Youtube

Striscia Risto menu1
PiedinoAPP piedino BABY LOVER piedino BIANCHI piedino CAMPING BISCIONE 32.PiedinoMare blu 35PiedinoSIME 48Pulizzi Motors

Falcone; Musumeci, lotta alla mafia deve creare consenso sociale

Musumeci ride«La giornata di oggi non può essere solo un esercizio della memoria, ma occorre che rappresenti anche un forte richiamo al dovere etico di ciascuno di noi. Un dovere che, soprattutto per i giovani, deve diventare uno stile di vita da apprendere e coltivare. Ecco allora che, oltre al ruolo imprescindibile della famiglia, diventa fondamentale la formazione scolastica, fin dalle prime classi. Straordinaria, a tal proposito, la sintesi di Gesualdo Bufalino secondo cui "la mafia sarà vinta da un esercito di maestre elementari"». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, nel giorno delle celebrazioni del 27° anniversario della strage di Capaci. «Non può esserci, tuttavia, - continua il governatore - un'efficace lotta alla criminalità organizzata che non veda lo Stato in prima fila. Al governo nazionale tocca, infatti, il compito di mettere in campo strategie di contrasto e risorse adeguate per fronteggiare un fenomeno che, ormai da decenni, ha oltrepassato i confini geografici della nostra Isola: le organizzazioni criminali, d'altronde, cercano affari, e quindi attecchiscono lì dove c'è ricchezza, pur mantendo forti le radici nella terra in cui sono nate». «Stimoliamo - prosegue ancora Musumeci - una riflessione: può essere considerata efficace l'azione dello Stato se nell'ultima manovra finanziaria le risorse destinate alla Giustizia rappresentano poco più dell'uno per cento dell'intero bilancio? E che dire del taglio di quattro miliardi di euro previsto per il mondo della Scuola nei prossimi tre anni? Sono numeri, a mio parere, che rischiano di suonare come una resa». «E ancora: perché non rivedere - conclude il presidente della Regione - la legge sullo scioglimento dei Comuni per infiltrazioni mafiose, ormai inefficace? Perché non pretendere l'utilizzo dei beni confiscati alla mafia e sottrarli al degrado e all'abbandono? Perché non assicurare l'immediato ristoro alle vittime di estorsione che hanno avuto il coraggio di denunciare? Insomma, la lotta alla mafia non può apparire solo una "operazione di polizia": deve creare consenso sociale, deve coinvolgere emotivamente l'uomo della strada. Ogni cittadino deve sentirsi un piccolo soldato in questa trincea. Solo così possiamo evitare che la ricorrenza del 23 maggio - ma anche quella del 19 luglio, come di ogni altra celebrazione dedicata alla memoria - appaia uno sterile via vai condito da tante parole, ma da pochi fatti». 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Libro Marsala parla 20Lat.ELETTROMOBIL 39Lat.Casa Riposo
Lat.libro lat.BRILLANTE 37Lat.SAFFIOR
LateraleApp 22Lat.GIPSY 41Lat.MONDO AUTO
GDS 28Lat.VIVAI ZICHITELLA 47STABILE OFF MECC

  ALVIN nuovo

PM Grafica

  PROMO SHOP

LAT. KATIA ANIMAZIONE BAMBINI

 Lat.DE PASQUALE

lat.DE VITA

16Lat.FARMACIA NUOVA

18Lat.FERLEGNO

24Lat.GL PARRUCCHIERI

26Lat.NOLEGGIO AUTO

30Lat.LEA ELEGANCE

34Lat.meccanica indelicato

50Struppa marmi

 

 

 

Aaa RACCONTI PER UN VIAGGIO RXV1
LateraleApp LateraleApp

Gallery

COPERTINA Marsala Parla

Lat.libro

LateraleApp

Calendario Eventi

Ultimo mese Dicembre 2019 Prossimo mese
D L M M G V S
week 49 1 2 3 4 5 6 7
week 50 8 9 10 11 12 13 14
week 51 15 16 17 18 19 20 21
week 52 22 23 24 25 26 27 28
week 1 29 30 31
Nessun evento
PiedinoAPP EURODENT Piedone PromoShop2 14piedoneDIMA LEGNAMI 43Stabile.gas.auto