Risto1
Risto
giovedì, 24 ottobre 2019
Ore: 07:16

Seguici su: Seguici su FacebookfootertwittericonIscriviti a RSSSeguici su Youtube

Striscia Risto menu1
PiedinoAPP piedino BABY LOVER piedino BIANCHI piedino CAMPING BISCIONE 32.PiedinoMare blu 35PiedinoSIME 48Pulizzi Motors

19 Marzo: cambiano i tempi, ma resta una ricorrenza sempre significativa

Giuliadi Giulia Mancinelli
La festa del Papà è un giorno speciale per tutti gli uomini che hanno avuto l'onore e l'onere della paternità, soprattutto oggi che questa figura è sempre più rivalutata nell'ambito della famiglia. Le origini della festa del papà si perdono nella notte dei tempi, e come tutte le tradizioni e le leggende, è avvolta dal mistero. Si narra che le antiche origini di tale ricorrenza, risalgano ai tempi babilonesi, quando un giovane ragazzo dal nome Elmesu scrisse al padre, quasi 4.000 anni fa, su una piastra di argilla un messaggio di augurio di buona salute e per una vita duratura. La festa del papà, come noi la conosciamo oggi, è nata negli Stati Uniti. La festa del papà viene festeggiata il giorno di san Giuseppe, padre putativo di Gesù: in Italia, la festa del papà si celebra il 19 Marzo, ovvero il giorno in cui, dal 1968, si festeggia anche San Giuseppe Fino, e che fino a poco tempo fa era riconosciuta come festa nazionale. Gli italiani continuano ad amarlo: soprattutto al Sud, Giuseppe è uno dei nomi più comuni e frequenti e il fatto di festeggiare la festa del Papa' il 19 marzo, in concomitanza con la festa di San Giuseppe, non è una coincidenza; da un lato perché San Giuseppe, secondo la tradizione cattolica, incarna la figura del padre e del marito devoto e dall'altro perché, secondo la tradizione popolare, viene invocato per ottenere un buon matrimonio, protegge i poveri, i derelitti, gli orfani e le ragazze nubili, ed è anche patrono dei moribondi e, in virtù della sua professione, anche patrono dei falegnami e degli ebanisti. Molte sono le tradizioni che si affiancano alla suddetta festa, ad esempio ricordiamo: le "zeppole", le famose frittelle di S. Giuseppe che, pur variando nella ricetta da regione a regione, sono il piatto tipico di questa festa. Durante questa festa le donne sono solite preparare i cosiddetti Pani di S.Giuseppe, ovvero piccoli pezzi di pane non commestibile, che ricordano una parte del corpo oppure gli utensili del santo. Insomma, una ricorrenza molto significativa quella del 19 Marzo, che sia usata per festeggiare uno dei santi più importanti o per ricordare un familiare, questa data verrà sempre utilizzata come giorno di festa da passare a casa con la propria famiglia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Libro Marsala parla 20Lat.ELETTROMOBIL 39Lat.Casa Riposo
Lat.libro lat.BRILLANTE 37Lat.SAFFIOR
LateraleApp 22Lat.GIPSY 41Lat.MONDO AUTO
GDS 28Lat.VIVAI ZICHITELLA 47STABILE OFF MECC

  ALVIN nuovo

PM Grafica

  PROMO SHOP

LAT. KATIA ANIMAZIONE BAMBINI

 Lat.DE PASQUALE

lat.DE VITA

16Lat.FARMACIA NUOVA

18Lat.FERLEGNO

24Lat.GL PARRUCCHIERI

26Lat.NOLEGGIO AUTO

30Lat.LEA ELEGANCE

34Lat.meccanica indelicato

50Struppa marmi

 

 

 

Aaa RACCONTI PER UN VIAGGIO RXV1
LateraleApp LateraleApp

Gallery

COPERTINA Marsala Parla

Lat.libro

LateraleApp

Calendario Eventi

Ultimo mese Ottobre 2019 Prossimo mese
D L M M G V S
week 40 1 2 3 4 5
week 41 6 7 8 9 10 11 12
week 42 13 14 15 16 17 18 19
week 43 20 21 22 23 24 25 26
week 44 27 28 29 30 31
Nessun evento
PiedinoAPP EURODENT Piedone PromoShop2 14piedoneDIMA LEGNAMI 43Stabile.gas.auto