8.9 C
Marsala
mercoledì, Febbraio 1, 2023

Marsala, Federagri Sicilia distribuisce “In…tasca”, il vocabolario per lavoratori stranieri a rischio sfruttamento e caporalato

Must read

Federagri Sicilia, in collaborazione con ALS MCL Sicilia e il Consorzio Umana Solidarietà, ha distribuito a Marsala “In…Tasca”, il Vocabolario per lavoratori stranieri e migranti a rischio sfruttamento e caporalato.

A rappresentare FederAgri Sicilia, ente di servizio di MCL, c’era Cipriano Sciacca quale Commissario regionale della stessa organizzazione che si occupa di assistenza sindacale e che in questa occasione ha informato i lavoratori stranieri sui loro diritti, anche al fine di prevenire i fenomeni dello sfruttamento lavorativo e del caporalato. Con Cipriano Sciacca c’erano pure Vito Tumbarello (presidente di FederAgri Marsala centro) e
Renzo Carini (consulente legale di Federag Marsala Centro), rappresentanti della CISL e dell’EBAT (Ente Bilaterale Agricolo di Trapani). Erano presenti inoltre Paolo Ragusa (presidente ALS MCL Sicilia), Giorgio D’Antoni (presidente MCL Sicilia) e Michele Leone, presidente del Consorzio Umana Solidarietà. Quest’ultimo è anche ente gestore del Polo Sociale Integrato di Trapani, con sede a Marsala, istituito dall’Ufficio Speciale Immigrazione della Regione Siciliana, nell’ambito Progetto Su.Pre.Me.

Nel corso della mattinata il vocabolario “In…Tasca” è stato distribuito ai lavoratori agricoli stranieri occupati in diverse aziende che operano nel vasto territorio marsalese, tutte segnalate da Federagri Marsala. I lavoratori stranieri che hanno ricevuto il vocabolario hanno espresso la loro gratitudine, evidenziando la necessità e la bontà dell’iniziativa nei loro confronti. “In… Tasca” – ideato da ALS MCL Sicilia e prodotto nell’ambito delle attività di integrazione del Progetto SAI “Vizzini Ordinari” – è un vocabolario tascabile in lingua (arabo, inglese, francese) con le parole e le frasi più utilizzate per affrontare un colloquio di lavoro e per confrontarsi con colleghi e datori di lavoro, con l’obiettivo di supportare gli stessi nelle azioni di socializzazione e, più in generale, per stimolare il raggiungimento dell’autonomia personale nel mondo del lavoro.

Cipriano Sciacca quale Commissario regionale di FederAgri Sicilia, nonchè Segretario Regionale CONFSAL, ha espresso la propria soddisfazione mettendo in luce che “le aziende visitate sono assistite dalla FederAgri Sicilia, attraverso il collega Vito Tumbarello, e considerate fiore all’occhiello. Alcune di queste sono state create da lavoratori stranieri arrivati nella nostra terra, dapprima come lavoratori. Successivamente, grazie alla nostra assistenza hanno deciso di creare una loro azienda agricola, assumendo manodopera straniera in modo del tutto regolare, come giusto che sia e venga fatto. Tanto che questi lavoratori sono ben felici anche oggi della nostra presenza e di questa iniziativa che per la prima volta permette a loro di poter contare su un vocabolario che gli servirà per comprendere meglio diritti e doveri dei lavoratori, migliorando nel contempo le relazioni tra domanda ed offerta di lavoro in un contesto di legalità e di sana economia”.

Ultimi articoli