Consiglio comunale e amministrazione favorevoli alla concessione degli ex locali dell’ufficio tecnico all’Avis

0
6
palazzo VII Aprile1

palazzo VII AprileLa seduta del Consiglio comunale di Marsala ha visto l’approvazione, all’unanimità, di un atto d’indirizzo con il quale l’Assise di Palazzo VII Aprile e l’Amministrazione si sono trovati pienamente d’accordo ad assegnare all’Avis di Marsala i locali al piano terra dell’ex sede dell’Ufficio Tecnico. Tutti hanno evidenziato l’azione meritoria dell’Avis che merita di avere assegnati i locali per quello che riesce a fare. Nel corso della seduta la consigliera Rosanna Genna ha comunicato ufficialmente la sua adesione al Partito di “Fratelli d’Italia”. Spazio ieri pomeriggio anche alle interrogazioni. Si tornerà in aula lunedì prossimo 10 febbraio per una seduta che sarà interamente dedicata agli atti d’indirizzo sul servizio di raccolta differenziata dei rifiuti. La consigliera Rosanna Genna lamenta l’assenza dell’Amministrazione. Comunica che da stasera ritorna nel partito di appartenenza e cioè a “Fratelli d’Italia” di Giorgia Meloni. Si onora dell’amicizia di Giampiero Cannella e Raffaele Stancanelli. Si dichiara d’accordo con la politica del Partito in Provincia e nel Comune di Marsala. Il Vice Presidente Arturo Galfano lamenta che malgrado il Consiglio comunale abbia inserito la somma di 10 mila euro per piazza San Gerolamo nessun intervento è stato disposto dall’Amministrazione nella zona sia a livello di pulizia sia a livello di messa in sicurezza. Parla di un intervento dei Vigili del Fuoco non supportato dai tecnici comunali sempre in piazza San Gerolamo. Sottolinea che è stata effettuata la manutenzione di alcuni marciapiedi poco trafficati mentre nulla è stato fatto per quelli ad alta densità pedonale. Il Presidente Sturiano preannuncia per la prossima settimana una seduta di Consiglio dedicata al problema della raccolta rifiuti. Lamenta che Pastorella è al buio da tanto tempo e che invece si fanno interventi in strade molto periferiche. Lamenta l’assenza dell’ordinaria manutenzione nelle sedi viarie. Ritorna a parlare dei pontili dello Stagnone per i quali il Consiglio ne chiede l’assegnazione al Patrimonio comunale. Fa presente che alcuni amministratori sui social si permettono di dire tutto e il contrario di tutto sull’operato dei Consiglieri comunali. Il consigliere Antonio Vinci pone l’attenzione anche lui sul Largo San Gerolamo. Fa presente che a seguito di un’attenta analisi e di un sopralluogo ha potuto accertare diverse disfunzioni pericolose visto che manca anche un pannello di vetro. Sottolinea il comportamento di un assessore che prima di diventare tale osservava tutto e che ora non si cura affatto del decoro pubblico. Chiede un intervento urgente per sistemare la zona di San Gerolamo. Precisa che l’assenza di illuminazione in contrada Pastorella interessa sei pali della luce e che la situazione è così da ben tre anni. Precisa che ha segnalato il problema più volte ai competenti uffici comunali. Il consigliere Mario Rodriquez ribadisce che secondo lui non era opportuno cambiare il senso di marcia in via Del Fante. Lamenta il comportamento di qualche consigliera che si crede tuttologa. Il consigliere Aldo Rodriquez chiede di sapere dal Presidente come funzionerà il Consiglio da qui alle elezioni amministrative. Lamenta l’assenza degli Amministratori. Comunica che nel 2014 la Regione ha dato un 2% ai Comuni per il Bilancio partecipato. A Marsala la somma non è stata utilizzata tant’è che oggi il Comune deve restituire le somme alla Regione stessa, cosa questa molto grave. Fa presente che in Consiglio è stato approvato un odg che invitava l’Amministrazione a utilizzare questi fondi. Il consigliere Calogero Ferreri lamenta che ieri sera (domenica) anche alcune strade del centro erano al buio fra cui via dei Mille, piazza Mameli; nonché la rotonda di Fornara. Lamenta che nella nuova piazza di Strasatti è stato rimosso il muro di tufi che la chiudeva. Fa notare che adesso le persone vi vanno a scaricare di tutto. Fa presente che l’impianto semaforico di Ventrischi è spento da diverso tempo con rischi consistenti per l’incolumità pubblica. Il consigliere Mario Rodriquez ricorda al Vice Sindaco che non ha ancora avuto risposta sulla problematica dei pozzetti delle fognature che al passaggio delle auto fanno tanto rumore. Chiede ancora di sapere a che punto è la bitumatura di via Mazzini e di via dello Sbarco. Lamenta disfunzioni nel servizio di raccolta differenziata dei rifiuti con particolare riferimento al fatto che non è mai partita quella di pannoloni e pannolini. Sottolinea che, cosa assurda, è stata realizzata la segnaletica orizzontale in alcune strade e subito dopo le stesse sono state divelte per far passare la fibra ottica. Il vice Sindaco Agostino Licari comunica all’aula che quest’anno a partire dal mese di marzo la raccolta differenziata andrà a regime. Il ritiro del residui secco avverrà settimanalmente presto saranno consegnati ai cittadini i nuovi calendari. Sempre dal 1° marzo verrà attivato il sacco rosa per la raccolta di pannolini e pannoloni. Comunica che nel 2019 è stato abbondantemente superato il limite del 65% di raccolta differenziata e che nel 2020 si dovrà superare il 78% per non incorrere in sanzioni. L’Amministrazione ha applicato delle penalità nei confronti di Energetikambiente per delle inadempienze della stessa. Comunica che proprio in questi giorni sono arrivate le nuove spazzatrici. Il Consigliere Aldo Rodriquez chiede che la cittadinanza venga avvisata sui nuovi servizi che verranno resi con le nuove spazzatrici. Il Presidente Enzo Sturiano comunica che i lavori d’aula sono aggiornati a lunedi 10 febbraio per una seduta dedicata alle mozioni e agli atti d’indirizzo sul servizio di raccolta differenziata dei rifiuti. Nel corso della settimana attraverso una seduta dei capigruppo verrà anche individuata una nuova sessione di lavori. Preannuncia la presenza in settimana dei Revisori dei Conti. Propone quindi il prelievo del Punto 42. Prelievo punto 42. Approvato all’unanimità con 24 voti favorevoli su altrettanti consiglieri votanti. PUNTO 42 – ATTO D’INDIRIZZO – INDIVIDUAZIONE DI UNA SEDE PER L’AVIS DI MARSALA. Il consigliere Daniele Nuccio illustra l’atto d’indirizzo che mira a dare una sede ad un’associazione che svolge un compito nobile: quello della raccolta di sangue. Non è giusto che l’Avis continui a pagare somme per i locali sottraendo i fondi per le campagne di promozione. Sull’atto d’indirizzo intervengono il consigliere Aldo Rodriquez (chiede di sapere l’esito del sopralluogo effettuato nei locali dell’ex ufficio tecnico), il Presidente Sturiano (non è possibile tecnicamente assegnare i locali solamente all’Avis), il consigliere Ferreri (chiede di individuare all’interno dell’ ex Convento dell’Itria anche dei locali per realizzare il Museo del Presepe visto che vi è Don Filippo Romano che intende donare una sua personale e pregevole collezione di natività), la consigliera Linda Licari (d’accordo con la concessione dei locali del Convento dell’Itria anche se vi sono dei lavori da fare), il vice Presidente Arturo Galfano (preannuncia voto favorevole), il consigliere Antonio Vinci (favorevole sia per assegnare la sede all’Avis che al Museo dei presepi. Ravvisa anche la necessità però di dare dei locali alla Serit visto che i cittadini per contattare fisicamente questi uffici debbono recarsi a Trapani). Il vice Presidente Galfano comunica che in merito alla Serit il Consiglio comunale aveva dato la disponibilità al piano terra di palazzo VII Aprile ma la stessa società ha rifiutato dicendo che non ha il personale per garantire il servizio su Marsala. Il Vice Sindaco Agostino Licari sottolinea che spesso l’Amministrazione ha messo a disposizione di altri enti pubblici dei locali ma con scarsi risultati visto che gli stessi Enti non hanno potuto attivarli per mancanza di personale. Per quanto riguarda l’Avis precisa che l’Amministrazione Di Girolamo è sensibilissima alla risoluzione della problematica e se il Consiglio è concorde con la stessa amministrazione di assegnare i locali dell’ex Convento dell’Itria si può fare un atto unico che, peraltro, consentirà di accelerare la procedura di assegnazione. Preannuncia che sempre nei locali dell’ex Ufficio Tecnico al 1° piano vi è la necessità di allocare degli uffici. Si dichiara d’accordo anche sull’allocarvi il Museo dei Presepi disciplinandone però preventivamente la sistemazione. Priorità comunque all’Avis. Il Presidente Sturiano dà lettura dell’emendamento all’atto d’indirizzo (la copia dell’emendamento viene allegato alla presente). Votazione emendamento – approvato all’unanimità dai presenti 20/30. Votazione atto d’indirizzo testé emendato – approvato all’unanimità dei presenti 20/30. Vista l’ora tarda la seduta viene chiusa. Sono le ore 20.20

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui