L’ idealista e l’idealismo e le tante personalità della storia che possono ispirarci nella vita di ogni giorno

0
7
11200px-Caspar David Friedrich - Wanderer above the sea of fog

21200px-Caspar David Friedrich - Wanderer above the sea of fogIdealista e Idealismo. Il primo è colui che, in filosofia,  afferma, sostiene o segue le concezioni proprie dell’idealismo, nelle sue varie forme e manifestazioni. Il significato( il secondo) più comune: chi si propone un ideale e cerca di realizzarlo in pratica. Modelli esemplari furono certamente il Mahatma Ghandi, genitore della disobbedienza civile pacifica che portò all’indipendenza dell’India dal Regno Unito dopo quasi un secolo di colonialismo. Altro paradigma umano è stata la macedone naturalizzata indiana Madre Teresa di Calcutta, il premio Nobel per la pace dedicò la sua vita per i diseredati. Chi si attiene più a un modello ideale ( il terzo) che alla realtà di fatto – opposto di realista o materialista – o ha comunque fede nella forza delle idee e nel valore dei principi ideali, esempio: in politica è un idealista. Lo sono stati sicuramente Turati, Nenni e Pertini.  Con accezione limitativa (il quarto) chi aspira a vaghe e astratte idealità senza appiglio con la realtà effettuale e per estensione persona che manca di senso pratico. A descrizione di questa fattispecie, un aneddoto locale. Nella scorsa consiliatura il sindaco, rispondendo ad un’istanza del consigliere Nuccio, lo annoverò  nella categoria. Nel primo senso che abbraccia la filosofia  dell’idealismo, una visione del mondo che riconduce totalmente l’essere al pensiero, negando esistenza autonoma alla realtà, ritenuta il riflesso di un’attività interna del soggetto. In tale filosofia è generalmente implicita una concezione etica fortemente rigorosa, come nel pensiero di Fichte, che è incentrato sul dovere morale dell’uomo di conformare il mondo al principio ideale da cui esso ha origine. In un senso più ampio, il termine è stato utilizzato in riferimento anche a diversi altri sistemi filosofici , che privilegiano la dimensione ideale rispetto a quella materiale o che affermano che l’unico vero carattere della realtà sia di ordine spirituale. Nel caso narrato la filosofia espleta la sua funzione, che è di riflettere  sul mondo e l’essere umano. Indaga sull’essere -Parmenide fu il precursore- e sull’esistenza umana. Purtroppo il tangibile ha sconfessato l’idealismo. L’unico ordine spirituale riconosciuto è quasi sempre il dio danaro. Perché non utilizzarlo per realizzare una realtà Idealista, che in talune circostanze diventi Idealismo.

Vittorio Alfieri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui