23.3 C
Marsala
giovedì, Settembre 29, 2022

Istruzione: 4 premi e menzioni speciali per gli studenti siciliani al concorso nazionale su progetti digitali innovativi

Must read

L’Istituto Nazionale per la Formazione, l’Addestramento e l’Orientamento Professionale (I.N.F.A.O.P.) e l’Ente Don Orione – Formazione Aggiornamento Professionale di Palermo e l’A.R.S – Acconciatori riuniti siciliani di Siracusa (ex  C.I.R.S.) sono i 3 istituti siciliani vincitori dell’edizione 2020-2021 del concorso nazionale “Progetti Digitali – IeFP” per la valorizzazione dei progetti più innovativi in campo digitale. La competizione è promossa dall’Aica, l’Associazione italiana per l’informatica ed il calcolo automatico, con il patrocinio del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Gli istituti, che hanno realizzato progetti multimediali su tematiche trattate nel corso delle attività formative del sistema duale o su didattica digitale integrata, cyberbullismo, security, fakenews, coding e robotica, hanno vinto 4 premi e 7 menzioni speciali consegnati oggi in occasione dell’evento “Imparare il digitale. I percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) nell’offerta formativa della Regione Siciliana”, organizzato dall’Assessorato dell’Istruzione e della Formazione professionale della Regione Siciliana nell’ambito delle attività di comunicazione del PO-FSE Sicilia 2014-2020 alla presenza di Salvatore Garro dell’Aica. A consegnare i premi agli istituti che offrono percorsi IeFP finanziati dal Fondo sociale europeo, il Direttore del Dipartimento regionale dell’istruzione, dell’università e del diritto allo studio, Antonio Valenti e l’Autorità di gestione del PO FSE Sicilia, Patrizia Valenti.  “In un mercato caratterizzato da una crescente richiesta di innovazione e di digitalizzazione – ha sottolineato Roberto Lagalla, Assessore all’Istruzione e Formazione professionale della Regione Siciliana – i progetti realizzati dagli studenti dei corsi IeFP rappresentano certamente una interessante opportunità di crescita formativa e professionale”.  L’evento è stata l’occasione sia per raccontare ai giovani le opportunità offerte dai percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) attivati nell’ambito dell’offerta formativa della Regione Siciliana, che consentono il conseguimento di qualifiche professionali immediatamente spendibili nel mercato del lavoro, raccontati da Mario Lo Iacono, Vice Capo Gabinetto dell’Assessore Istruzione e Formazione professionale. Si chiama #lamiascuolaè il progetto vincitore dell’Infaop di Palermo, realizzato con il coordinamento dei docenti Elvira Martino e Ruggero D’Amico: si tratta della prima “Tik Tok Challenge” organizzata da una scuola per i suoi studenti lanciata in occasione degli open days. Usando l’hastag #lamiascuolaè ogni studente è stato chiamato a girare su tik tok un video che spiegasse perché scegliere la sua scuola e cosa gli sta insegnando il suo percorso di studi. E’ dedicato alla lotta alla fake news invece il progetto vincitore dell’A.R.S. – Acconciatori riuniti siciliani di Siracusa (ex C.I.R.S.). Guidati dai docenti Andrea Cassarino e Carla Caristia gli studenti hanno creato sulla piattaforma padlet.com una mappa concettuale finalizzata al riconoscimento di una fake news. Due i premi vinti dall’istituto Don Orione di Palermo. Il primo progetto vincitore, “Mai più violenza” è stato portato avanti da una classe tutta al femminile, guidata da Pietro Mario Tafuri e Maria Tiziana Maggiore ed è finalizzato all’analisi, l’esame e l’interpretazione del fenomeno della violenza sulle donne, rappresentato utilizzando forme linguistiche, immagini e tutte le diverse forme di comunicazione verbale e non verbale. Il secondo progetto vincitore “Il futuro attraverso la memoria: i nostri passi sui sentieri della legalità” è stato coordinato dai docenti Sabrina Zito, Rossella Valeria Siliato e Pietro Mario Tafuri e si propone di veicolare – attraverso immagini, colloqui con i “testimoni della memoria” e racconti la presa di coscienza di una Palermo giovane e nuova che rifiuta la cultura mafiosa. Sette le menzioni speciali assegnate agli istituti nell’ambito del concorso,di cui 6 all’Ente Don Orione, premiato per i progetti Insieme a Peppino (dedicato a Peppino Impastato), Skin care (mirato alla scoperta di prodotti cosmetici biologici home made), Cera d’api (sui benefici del burro cacao e della cera d’api), Al di là di ogni cosa (l’interpretazione dell’elemento comunicativo correlato alla sfera della verbalità e del linguaggio non verbale), E io non pago! (il fenomeno del “pizzo”) e Un messaggio ai giovani (sull’integrazione e l’incontro fra culture diverse). Una menzione anche al C.I.R.S. di Leonforte per il progetto Un normale giorno di scuola, dedicato al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. 

Ultimi articoli