16.1 C
Marsala
lunedì, Maggio 16, 2022

Dove finisce la verità e inizia la menzogna?

Must read

Non esistono verità ma menzogne da smascherare. È un’idea del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche della disciplina che letteralmente è amore per la sapienza. Compito della filosofia è porsi delle domande ed indagare l’agire umano che attraverso il pensiero e la conoscenza riflette sull’esistenza. Essa non è lo studio passivo degli autori, ma il dialogo appassionato con loro, la discussione coi pari, il pensiero in azione che ci conduce a farci un’idea delle cose, di noi stessi e del mondo, per poi aiutarci ad agire nel modo più giusto. La filosofia intesa come attività di pensiero. Il concetto del teutonico rispetto alla ricerca è che ella non professa una verità assoluta. La convinzione dell’autore dell’Anticristo è una chiave di lettura per avere cognizione di ciò che sta accadendo in Ucraina. Una premessa: come in ogni guerra le fazioni utilizzano la propaganda, non è cinismo affermare che è il diversivo delle parti. Una fandonia di Putin fin da subito fu che si trattasse di una operazione militare speciale per poi scoprire che trattasi di un’invasione per l’annessione di uno Stato. Ma la disinformazione è una peculiarità dello “zar” d’oggi. D’altronde la pratica è stata esercitata anche in passato, si rammenta i protocolli dei Savi di Sion,che alimentò l’odio nel ventesimo secolo verso gli ebrei, rei di volersi impossessare del mondo. Del tedesco nichilista che professava la decadenza della cultura Occidente e dei suoi valori. In questa stagione necessita smascherare le menzogne per poter aver un’idea di verità condivisibile.
Vittorio Alfieri

Ultimi articoli