23.3 C
Marsala
giovedì, Settembre 29, 2022

Oggi la pace è lontana quanto l’onesta intellettuale

Must read

Strutturato. Quando viene usato, il termine  si riferisce anche a un aggettivo qualificativo che serve a indicare che una cosa o una persona ha una struttura e che quindi ha fermezza, che sia qualcosa di valoriale o concreto. Se l’utilizziamo per riferirci a una persona, ha una doppia accezione sia positiva che negativa. Nel significato sfavorevole, la persona che si comporta e pensa in modo rigido ha paura dei cambiamenti e ha difficoltà ad adattarsi al nuovo, è molto rigida e ferma nelle sue posizioni, forse in eccesso, e ciò non gli consente di uscire dai suoi steccati – che possono essere mentali, comportamentali, di azione, etc. In psicologia, la personalità strutturata è definita come quella che ha architravi mentali rigide e chiuse, che presenta grandi difficoltà ad adattarsi a nuove situazioni, cambiamenti e molto altro se si trovano agli antipodi del loro modo di pensare o comportarsi. Nella componente favorevole, lo è un soggetto organizzato, articolato, che possiede un’identità definita che, in relazione ai suoi principi, si adegua alla realtà. L’idea non si troverà in nessun manuale di psicologia, è personale. La riflessione è stata suscitata dalla visione degli orrori di Bucha. Chi ha scelto di narrare gli eventi, soprattutto da lontano, deve porsi delle domande e trovare le risposte allo scopo di fornire un racconto corretto degli eventi. Deve utilizzare bene le parole e non affidarsi ai comunicati dei belligeranti, il termine genocidio per le morti della città ucraina necessita un’ indagine indipendente che stabilisca la verità degli accadimenti, ad oggi le prove documentali descrivono crimini di guerra perpetrati dai russi in ritirata. Ha l’onere di comprendere se l’arretramento dei sovietici sia reale o di riposizionamento. Nell’accezione negativa l’uomo si affida all’esposizione che è congrua alla sua forma mentis e non indaga i fatti nel timore di avere risposte spiacevoli (perifrasi).  Bisogna essere onesti intellettualmente.

Vittorio Alfieri

Ultimi articoli