33.3 C
Marsala
sabato, Luglio 20, 2024

“Se leggi sei forte”. Iniziative coordinate dalla biblioteca comunale con la rete delle scuole marsalesi

Must read

Per il “Maggio dei Libri” Marsala propone diverse iniziative a favore della lettura, promosse dall’Assessorato alle Politiche giovanili e culturali. In particolare, la Biblioteca “S. Struppa” e la rete delle Scuole per il “Patto della Lettura”, coordinate dalla dirigente scolastica Vita D’Amico, hanno predisposto un calendario di eventi, già avviato lo scorso 10 maggio e che proseguirà per tutto il mese. “Se Leggi sei Forte” è il filo conduttore che lega gli appuntamenti in programma, con la Biblioteca comunale – diretta da Milena Cudia – che ha coinvolto diversi Istituti scolastici. “Marsala, riconfermata nella qualifica Città che Legge anche per il 2023, intende proporre nel territorio un’immagine di Biblioteca come agorà diffusa del sapere, afferma il vce sindaco Valentina Piraino. Attraverso azioni di reading e animazione, la lettura diventa strumento efficace di comunicazione e divulgazione, anche del patrimonio librario custodito”. Intanto, fino al prossimo 18 maggio, la Biblioteca offrirà alla cittadinanza “consigli di lettura”, con la preziosa partecipazione dei volontari “Nati per Leggere” che proporranno ai piccoli letture ad alta voce. Altro appuntamento venerdì 19, con “I Libri alla conquista della Città”. Un percorso itinerante tra le Scuole cittadine, ognuna delle quali promuoverà il libro e la lettura, accompagnandoli con brani musicali interpretati dagli studenti. Dal 22 al 26 maggio, poi, la scuola “G. Mazzini” – con il contributo della Libreria Mondadori e della Biblioteca comunale – offrirà alla cittadinanza momenti di riflessione, attraverso “I libri quelli forti: un percorso di cittadinanza attiva e legalità”. Chiude il calendario degli appuntamenti l’incontro con Dacia Maraini. Domenica 28 maggio, nelle storiche Cantine Florio (ore 11), la scrittrice stimolerà a riflettere studenti e docenti sul valore della Scuola, presentando due sui libri, “La scuola ci salverà” e “Caro Pier Paolo”.

Ultimi articoli