10 C
Marsala
giovedì, Dicembre 1, 2022

On. Lo Curto (Udc), in finanziaria norme su contributi per smaltimento amianto, fondi per parrucche a donne colpite da alopecia per cure oncologiche

Must read

“Una finanziaria che dà risposte concrete e rimette al centro dell’azione politica il Parlamento. È stata una lunga maratona che ha portato al traguardo una serie di norme sulle quali mi sono impegnata direttamente. Voglio sottolineare la norma che riapre i termini per i contributi ai privati per lo smaltimento dell’amianto sia nelle costruzioni per civili abitazioni, sia per i fabbricati insistenti su terreni agricoli. La misura prevede fino a 5 mila euro per lo smaltimento ed inoltre con uno stanziamento di ulteriori 20 milioni di euro, liberati nelle pieghe del bilancio regionale, si potranno assegnare contributi fino al 70% del costo sostenuto per la sostituzione dell’amianto nelle coperture e nei tetti. Una norma fortemente voluta a tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente, che evita lo smaltimento abusivo e l’abbandono incontrollato di questo materiale altamente nocivo. Questa misura evita anche la sanzione amministrativa per chi precedentemente aveva reso dichiarazione sulla presenza dell’amianto solo ai Comuni e non ad Arpa Sicilia. Si tratta di un allineamento della procedura che adesso avrà una gestione a livello comunale. In finanziaria ho sottoscritto e fatto approvare anche la norma per un contributo straordinario alle donne affette da alopecia e per quelli che hanno subito la perdita dei capelli a seguito delle cure oncologiche. Sono stati stanziati 310 mila euro che serviranno per l’acquisto di parrucche che aiuteranno le donne sotto il profilo psicologico durante le cure sanitarie che provano fortemente lo spirito. Avrei voluto una legge su questo tema, ma il ddl che avevo presentato si è arenato ed oggi sono felice di aver potuto sopperire con una norma specifica in finanziaria. Un altra norma che sono riuscita a far approvare assegna un contributo di 310 mila euro, oltre al trasferimento ordinario, al nuovo Comune di Misiliscemi. I fondi serviranno per la creazione del parco cittadino quale centro principale del territorio dell’ente locale e fulcro del progetto di sviluppo economico e sociale su cui è stato centrato l’obiettivo della creazione del nuovo Comune. Con questo stanziamento Misiliscemi potrà realizzare la zona attorno alla quale svilupparsi in maniera ordinata e da subito il commissario del Comune potrà procedere per definire gli atti necessari alla redazione del progetto. Infine, con una mia proposta è stato assegnato un contributo di  111 mila euro per la fondazione Orestiadi di Gibellina per la programmazione culturale di alto livello che richiama presenze turistiche internazionali”. Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.

Ultimi articoli