Relooking per l’aeroporto di Trapani Birgi e nuovo collegamento a terra

Must read

Relooking per l’aeroporto di Trapani Birgi: dopo la scritta Airgest all’ingresso del terminal sotto la pensilina, in area Arrivi, ora anche la veduta aerea dell’aerostazione ritrova la sua identità. È stata completata nei primi giorni d’agosto la definizione della scritta Aeroporto Vincenzo Florio a caratteri cubitali e logo Airgest sugli specchi, nella zona Land side, e una all’interno, nella zona Air side. Un’altra novità, attesa dal territorio, è il collegamento tra lo scalo e il comune di Marsala, attivo dal 7 agosto e operato da Autoservizi Salemi.

Il ritorno alla normalità con un milione di passeggeri a fine settembre

Per quando riguarda il traffico aereo, lo scalo registra un ritorno alla normalità. “L’emergenza Fontanarossa è stata per Trapani un vero e proprio stress test con numeri che hanno visto transitare 254 mila passeggeri di cui 130 mila da Catania. La struttura – ha sottolineato il presidente di Airgest, Salvatore Ombra – ha retto in maniera eccellente e sono soddisfatto per il lavoro fatto dai dipendenti e da tutto il contesto che ha reagito in maniera propositiva. Nei primi 10 giorni di agosto – prosegue Ombra -, sono transitati circa 140 mila passeggeri con quasi 600 movimenti, di cui 200 da Catania per un totale di 35 mila passeggeri. Con i voli già programmati, prevediamo di superare il milione di passeggeri a fine settembre”.

Ultimi articoli