11 C
Marsala
mercoledì, Febbraio 21, 2024

Consiglio comunale di Petrosino, il gruppo di opposizione dà voto contrario al Piano Triennale

Must read

Tra i punti all’ordine del giorno del massimo consesso civico convocato in data giovedì 7 dicembre, era prevista l’Approvazione del programma triennale delle OO.PP. 2022-2024, dell’Elenco Annuale 2022 e dell’Elenco Biennale dei Servizi e Forniture 2022-2023.

In merito al Piano, il gruppo di opposizione Libertà per Petrosino ha dichiarato voto contrario in quanto, se è vero che al finanziamento di queste opere si potrà attingere dai fondi dello Stato, dai fondi del Bilancio, nel ricordare che il dissesto finanziario dell’Ente è stato fortemente voluto da questa maggioranza, ci chiediamo a quali fondi di Bilancio si attingerà: reputiamo le somme irrisorie ai fini del finanziamento di opere di tal portata ed entità. Per ciò che riguarda il Programma biennale fornitura e servizi dove sono inseriti i servizi di refezione scolastica, asilo nido, assistenza all’autonomia e comunicazione e soprattutto il progetto ( SAI) EX SPRAR, sistema di accoglienza e integrazione per l’importo di 1.033.961,00, non abbiamo potuto far altro che constatare che nessuna somma è stata destinata per gli anziani nè per i disabili e per i cargivers; ma si sa, lo abbiamo ben compreso come gruppo di opposizione, così come le categorie fragili e i cittadini che non meritano tutto ciò, che tra le belle parole -decantate in campagna elettorale proprio su queste fasce fragili- e l’amministrare, parafrasando la ben più nota metafora, non solo ci sono di mezzo solo i mari ma anche le montagne che il nostro gruppo ritiene muri insormontabili. Non abbiamo visto traccia dei progetti destinati per i 34 minori disabili e per anziani, fondi regionali che sono arrivati al comune di Petrosino per i centri estivi per bambini da 6 a 14 anni in contrasto alla povertà educativa, e per tal ragione il nostro voto è stato contrario. Così come è stato contrario per la Ratifica della Deliberazione n. 130 del 21/11/2023 -per il contributo destinato ai Comuni aderenti all’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi- perché, non essendoci fatta pervenire alcuna relazione, a oggi non sappiamo come verranno destinate queste somme, tranne aver appreso in aula dall’assessore Antonella Pipitone, e solo durante lo svolgimento del massimo consesso civico, che parte delle somme verranno destinate alla elettrificazione led. In “Comunicazioni e interrogazioni”, in merito alla questione dell’acqua potabile, sappiamo che l’amministrazione è orientata ad adottare come soluzione un denitrificatore. Il nostro parere è contrario, in quanto riteniamo migliore la scelta più ecologica ed economica, visto che si potrebbe attingere ai fondi PNRR, di un dissalatore che eliminerebbe in toto i nitrati e che preleverebbe acqua dal mare risparmiando quella del sottosuolo in tempi critici di siccità, e dando modo alle falde di riposare. In tutto ciò, la nostra speranza è che un bene comune come l’acqua potabile, non venga mai privatizzata, e cogliamo l’occasione per ribadire ancora una volta che a oggi non abbiamo alcuna comunicazione relativa ad analisi chimico-fisiche e sullo stato dei pozzi, fatto che riteniamo doveroso da parte di questa amministrazione informare e aggiornare i cittadini per un principio di trasparenza.

Abbiamo fatto le nostre rimostranze sullo spostamento dei bimbi dalla scuola Fanciulli ad altra sede per invasione di topi all’esterno del plesso, la risposta della vice sindaco Vallone è stata che la derattizzazione è avvenuta, cosa che noi riteniamo non veritiera per il malfunzionamento di un macchinario –e a tal proposito ci chiediamo come mai questi interventi non vengano programmati prima delle attività scolastiche o quando le scuole sono chiuse per le festività- e che la refezione scolastica non parte per la mancanza di personale scolastico per la pulizia del locale mensa.

Infine, riteniamo la rotatoria di Gianinea un’opera non fattibile in quanto creerebbe maggior confusione, specie al passaggio di mezzi pesanti che creerebbero ingorghi per le misure ridotte dell’incrocio rispetto a quelle di mezzo pesante quale un autoarticolato. Abbiamo votato favorevolmente due proposte di delibera di individuazione dei singoli beni immobili non strumentali all’esercizio delle proprie funzioni istituzionali e la determina, verifica della quantità e qualità delle aree da destinare alla residenza ai sensi dell’articolo 14 del d.l 55/1983.

Il Gruppo di opposizione Libertà per Petrosino, i consiglieri:
Marcella Pellegrino
Laura Sanguedolce
Roberto Bonomo

Ultimi articoli