32.7 C
Marsala
mercoledì, Giugno 29, 2022

Al via “Natura Art Festival”, ideato da Giovanni Mattaliano e giunto alla seconda edizione, con la partecipazione di vari artisti italiani e stranieri

Must read

Seconda edizione del Natura Art Festival 2022, con la partecipazione di vari artisti italiani e stranieri. Anche quest’anno la musica, la poesia, la fotografia e le rubriche culturali che sostengono il pensiero del Festival, aprono al confronto di ciò che la sensibilità artistica rappresenta. L’intreccio tra Virtual e Live ormai vivono insieme e dopo la pandemia si rafforzano per produrre nuove armonie e nuove idee. Da secoli i filosofi, i poeti, gli scienziati, i musicisti creativi, i pittori, gli scultori e gli studiosi di ogni materia si interrogano sulla bellezza del mondo, sul suo divenire e sulla sua affascinante interazione e perfezione.

Il grande Vincent van Gogh affermava:
“…E poi, ho la natura e l’arte e la poesia, e se questo non è sufficiente, che cosa posso
volere di più?”

Solo momenti di Magiche ARMONIE, tra amanti del suono e di ciò che risulta essere evoluzione dei tanti campi che avvolgono empatia tra ricerca e immaginazione. I partecipanti saranno i musicisti Juan Pablo Esmok Lew (Argentina), Mariana Torrealba
(Venezuela/Messico) che si esibiranno il 21 e 22 giugno con nuovi video inscenati con loro
musiche e dedicati al tema del “Suono è poesia”; negli stessi giorni le poetesse Vittoria
Gatto, Paola Paparello e Sandy Ambrosio tesseranno i loro pensieri poetici alle bellezze
fotografiche di Giuliana Torre dal titolo “Scatti poetici”; e ancora una rubrica culturale
dedicata a “I colori del suono” con Giuseppe Maurizio Piscopo. Giovanni Mattaliano e il
Calamus Ensemble composto da 18 musicisti, si esibiranno il 25 giugno presso la Tenuta
Ulmo da Planeta sita a Sambuca di Sicilia con un concerto dal titolo “The World
Liberation” con musiche etniche, mediterranee e composizioni di Mattaliano e Mangani. Il
5 agosto con lo sfondo della Tonnara Bordonaro di Palermo, sarà la volta della rubrica
“Sguardi dal mare” con improvvisazioni culturali ricreate dal critico e produttore artistico
Jonathan Giustini in collaborazione con il Liberation Creative Ensemble composto da
musicisti, poeti e pittori siciliani. Vi aspettiamo.

Ultimi articoli